“Covid19 : opportunità credito per le imprese”

A seguito del decreto liquidità tutte le aziende agricole possono accedere ai prestiti garantiti dallo Stato in quanto l’emergenza Covid-19 ha generato un danno di liquidità.

Le aziende agricole possono accedere a diverse linee di credito a seconda delle necessità aziendali:

–          prestito fino a 25.000 € con garanzia 100% Ismea pari al 25% dell’ultima dichiarazione fiscale presentata (art.13 comma m) durata massima di 72 mesi. Questo prestito “smart” viene rilasciato dalla banca previa presentazione di una dichiarazione (allegato 4bis) che è possibile richiedere presso il proprio ufficio di competenza. Questo prestito viene rilasciato in maniera rapida dalla banca in quanto non necessita di istruttoria e permette di avere una immediata liquidità.

–          Rinegoziazione del debito aziendale (art.13 comma e): vengono garantiti al 90% le rinegoziazioni del debito aziendale preesistente purché il finanziamento che viene garantito sia superiore di almeno il 10% del debito esistente dalla azienda agricola pre-decreto. Questo finanziamento permette alla azienda di spalmare i propri debiti in periodi più lunghi di tempo, rendendo le rate più sostenibili, necessita di una istruttoria da parte della banca ed uno studio di fattibilità

–          Microcredito: è una formula di credito volta alle piccole imprese per investimenti nella propria azienda. Il prestito è di 40.000 € (aumentabile a 50.000 €) e necessita di una istruttoria con la banca ed una autorizzazione dal fondo centrale del microcredito. Il prestito è garantito ma richiede tempi tecnici più lunghi.

Si fa presente che tutti questi interventi non sono a fondo perduto, ma sono tutti prestiti che dovranno essere restituiti all’istituto bancario.

L’unico intervento a fondo perduto che al momento è stato rinnovato fino al 30/09 è il contributo in conto interessi relativamente a prestiti garantiti da dei Confidi (Agrifidi) da parte della Regione Emilia-Romagna o da parte degli enti pubblici locali.

Cia è al lavoro su questo temi e a disposizione per fornire un servizio ai propri associati utile ad orientarli tra le diverse opportunità per individuare la soluzione migliore per la propria azienda. E’ necessario tenere presente che stiamo lavorando anche su altre forme di intervento, che probabilmente si aggiungeranno a queste in futuro e sulle quali sarà nostra cura tenervi aggiornati.

C.I.A. EMILIA ROMAGNA – VIA BIGARI 5/2 – 40128 BOLOGNA BO – TEL. 051 6314311 – FAX 051 6314333
C.F. 80094210376 – PEC: amministrazione.er@cia.legalmail.it

Privacy Policy  –  Note legali

WhatsApp chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: