Emergenza Covid-19, documento della Giunta nazionale Cia

L’emergenza epidemiologica derivante dalla diffusione del nuovo coronavirus (covid19), accanto alle pesanti ricadute sul fronte sanitario ormai sta producendo drammatiche conseguenze sulla tenuta economico e sociale del Paese.

– Per quel che concerne il settore agricolo, le prime ripercussioni riguardano il settore agrituristico (le cui prenotazioni per i prossimi mesi sono state di fatto azzerate) e l’internazionalizzazione per effetto di limitazioni e ostacoli al traffico di merci ma anche in seguito a fenomeni di allarmismo nei confronti del cibo Made in Italy che si registrano all’estero.

– Tali fronti aperti, si stanno rapidamente e negativamente riverberando sui principali comparti agricoli con effetti evidenti e incisivi sia nell’immediato sia in prospettiva.

– La crisi si espande velocemente tanto sul mercato domestico quanto su quello internazionale anche per effetto di un crollo reputazionale del sistema Paese.

Se si vuole assicurare quotidianamente l’approvvigionamento alimentare dei cittadini, anche in caso di ulteriori inasprimenti delle restrizioni e misure sanitarie, la continuità dell’attività in capo alle aziende agricole non può essere messa in discussione né sospesa in alcun modo.

– La garanzia delle forniture alimentari non può infatti prescindere dal mantenimento e dalla salvaguardia del sistema imprenditoriale agricolo su tutto il territorio nazionale.

– È necessario introdurre le misure e gli strumenti che possano salvaguardare e garantire il flusso costante dei mezzi tecnici necessari al funzionamento dell’attività agricola.

–  Per assicurare il corretto funzionamento della filiera agroalimentare è necessario introdurre tutte le misure sanitarie necessarie a mettere tutti gli operatori in totalesicurezza così da poter svolgere il loro  lavoro.

– Mai come in questi giorni gli agricoltori italiani sono pronti a fare ogni sforzo possibile per assolvere le responsabilità sociali di cui sono investiti.

La Giunta Nazionale della CIA-Agricoltori italiani propone una serie di misure e impegni che puntano all’immediata gestione dell’emergenza e ad una prima possibile prospettiva di rilancio settoriale.

Documento Cia 12 marzo 2020

C.I.A. EMILIA ROMAGNA – VIA BIGARI 5/2 – 40128 BOLOGNA BO – TEL. 051 6314311 – FAX 051 6314333
C.F. 80094210376 – PEC: amministrazione.er@cia.legalmail.it

Privacy Policy  –  Note legali

WhatsApp chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: