Invalidi Civili, niente assegno se c’è attività lavorativa

L’Inps ha chiarito che per la concessione dell’assegno mensile di invalidità è richiesto anche il requisito dell’inattività lavorativa come previsto dalla legge n. 118/1971. Non c’è diritto all’ assegno di invalidità se l’interessato svolge attività lavorativa. 

Lo ha reso noto l’Inps nel messaggio n. 3495/2021 in cui stabilisce che alla luce del consolidato orientamento della giurisprudenza di legittimità, a partire dal 14 ottobre 2021,la prestazione sarà riconosciuta solo nel caso in cui risulti l’inattività lavorativa del soggetto beneficiario, a prescindere dal reddito ricavato. Il patronato INAC, ritenendo tale nuova interpretazione fortemente penalizzante per i cittadini invalidi civili, è intervenuto per chiederne la revisione. A seguito di tale richiesta il Ministro del lavoro e delle politiche sociali, Andrea Orlando, ha presentato uno specifico emendamento

C.I.A. EMILIA ROMAGNA – VIA BIGARI 5/2 – 40128 BOLOGNA BO – TEL. 051 6314311 – FAX 051 6314333
C.F. 80094210376 – PEC: amministrazione.er@cia.legalmail.it

Privacy Policy  –  Note legali

WhatsApp chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: